Ryanair cancella 2000 voli: rimborsi e danni per i passeggeri

ryanair voli cancellati

Una situazione a dir poco imbarazzante quella di Ryanair che ha annunciato di dover cancellare almeno 2000 voli da qui alle prossime settimane, una situazione surreale nata dalla mancanza di comandanti di volo, comandanti reclutati dalle compagnie aeree concorrenti con salari maggiori.

Perché Ryanair cancella 2000 voli?

Ma vediamo i fatti.
Ryanair ha comunicato a tutti i suoi clienti che fino a ottobre oltre 2000 voli saranno cancellati, voli prenotati da mesi anche ma che per motivi organizzativi dovranno essere annullati.
I problemi che affliggono la compagnia aera sono due: un numero molto contenuto di comandanti, molti “fuggiti” in altre compagnie aeree che pagano di più, e un conteggio errato delle ore di riposo spettanti per i rimanenti comandati che avrebbero dovuto condurre i velivoli a destinazione.

michael-oleary voli cancellati

Un danno per 400 mila passeggeri che potrebbero costare all’azienda un rimborso pari a oltre 35 milioni di euro.
La notizia ha letteralmente mandato in tilt il titolo in borsa che in poche ore ha perso il 3%
L’elenco dei voli annullati e cancellati è già stato diramato anche se, per il momento, rimane parziale (solo fino al 20 settembre)

Quali sono le colpe di Ryanair?

Secondo il capo della Ryanair la colpa sarebbe principalmente di Lufthansa e Iag: le due concorrenti, secondo il boss, starebbero attaccando volontariamente la compagnia irlandese andando a caccia dei suoi piloti, portandosene a casa oltre 140 in pochissime settimane.

Per tutti i passeggeri che rimarranno a piedi ovviamente un rimborso è assicurato: resta pendente la questione del danno arrecato a centinaia di migliaia di passeggeri che potrebbero far causa alla compagnia aerea low cost.

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica