Donnarumma-Milan: familiare insulta la società


Donnarumma addio milan contratto rela

Carmine Paoletti non lo conoscono in molti, ma magari da oggi le cose cambieranno.

Stiamo parlando dell‘affare Donnarumma, il giovane e talentuoso portiere del Milan che a soli 18 anni è diventato il caso mediatico più incredibile delle ultime annate del calciomercato nazionale e non.

Gianluigi Donnarumma ha rifiutato proprio nella giornata di ieri, in compagnia del suo procuratore Mino Raiola, l’offerta di rinnovo proposta dal Milan: 5 anni di contratto con un ingaggio annuale di oltre 5 milioni di euro.
Cifre importanti e ruolo di primissimo piano nel progetto sviluppato dalla nuova dirigenza milanista: a quanto pare tutto questo non è bastato per convincere Gianluigi che solo 1 mese fa baciava la maglia del Milan durante una delle ultime partite del campionato appena concluso.

Donnarumma bacia maglia

Tifosi infuriati con Donnarumma

Scontata la reazione dei tifosi che non hanno di certo risparmiato di insulti e critiche l’ormai quasi ex portiere rossonero: da mercenario a infame, da ipocrita a epiteti ben più pesanti, i social sono esplosi in pochissimi minuti.

Insulti da un familiare di Donnarumma al Milan

Dal diretto interessato nessuna parola e nessun commento: ma qualcuno in famiglia non è riuscito a tenersi la lingua tra i denti e ha pensato bene di pubblicare su Instagram una frase forse poco felice.

cognato donnarumma pagliacci milan

Chi ti critica non ti conosce. Milan società di Pagliacci

Il post è stato subito cancellato ma, ovviamente, uno screenshot del post è stato fatto girare immediatamente in tutta la rete.

A postarlo non un tifoso qualsiasi, ma Carmine Paoletti, cognato di Gianluigi Donnarumma.

I dettagli dell’incontro e della vicenda sono noti a pochi: procuratore, giocatore, familiari e dirigenti sono al lavoro da settimane, mesi per trovare un accordo ma qualcuno pare non abbia rispettato i patti (questo il tono del post).

Donnarumma venduto o in tribuna per un anno?

Ora per Gigio l’Europeo under 21 con un ruolo da titolare: ma cosa farà il Milan? Lo venderà per 30/40 milioni o lo terrà per un anno in tribuna per fargli capire cosa sono il rispetto e l’onore al Milan?

Continua: Calciomercato: Bonucci al Milan tutto confermato





Lascia una risposta