Università ancora in rivolta

unisa

Riprende la protesta, forse mai fermatasi, nelle città e nelle Università d’Italia. Tanto per non cambiare, sui tetti, simbolo ormai di questa nuova guerra. Forse nella speranza, chissà, di essere visti dall’occhio miope di chi vuole a tutti i costi questa riforma senza senso. Tutti invitati, scrive la Rete 29 Aprile, sui tetti di palazzi case e condomini, in concomitanza con la votazione del DDL. Tutti invitati alla solidarietà verso un mondo che attraversa uno dei suoi momenti più bui. Solidarietà a ricercatori, studenti, precari… solidarietà al futuro nostro, dei nostri figli e di chi erediterà tutto ciò.

Anche l’Università di Salerno riprenderà le attività di informazione, volantinaggio e mobilitazione; martedì invece ci sarà un flash mob (= mobilitazione lampo) alquanto singolare: tutti in piazza del Sapere alle ore 12! Sarà gradito l’abito verde, ma in mancanza sarà fornito dagli organizzatori; non solo, portate palloncini! Saranno fatti scoppiare tutti insieme nel simbolo di una Università che si spacca con fragore. Sempre martedì mattina poi ci sarà un’altra manifestazione a Roma; anche dall’università di Salerno ci saranno bus in partenza dal terminal alle ore 6:20.

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica