Ugo foscolo per la Maturita'

ugo foscoloUgo Foscolo e il nulla eterno la religione e l’illuminismo
Il totoesame impazza e, come annunciato da scuola atuttonet, Ugo Foscolo sembra uno dei possibili autori per la prima prova d’esame: vediamo insieme le principali nozioni contenutistiche indispensabili per conoscere l’autore.
Niccolò Ugo Foscolo, nato a (Zante il 6 febbraio 1778 e morto a Turnham Green il 10 settembre 1827, viene ricordato come uno dei poeti e scrittore italiani piu’ importanti di sempre del Neoclassicismo e del Preromanticismo.
La sua poetica fu sempre legata alle teorie illuministiche, creando nel poeta l’angoscia difronte al “nulla eterno”, alla non speranza per l’uomo dopo la morte fisica: definito ateo e razionalista, Ugo foscolo non fu totalmente areglioso: pur non lasciando mai la componente razionale, cerco’ in molti modi di ritrovare valori spirituali che non andassero contro i valori razionali della ragione.

Raccolte di poesie di Ugo Foscolo
A Napoleone Bonaparte liberatore, ode (1799)
A Luigia Pallavicini caduta da cavallo, ode (1800)
All’amica risanata, ode (1802)
Non son chi fui, perì di noi gran parte, sonetto (1802)
Che stai?, sonetto (1802)
Te nutrice alle Muse, sonetto (1802)
E tu ne’ carmi avrai perenne vita, sonetto (1802)
Perché taccia il rumor di mia catena, sonetto (1802)
Così gl’interi giorni in luogo incerto, sonetto (1802)
Meritamente, però ch’io potei, sonetto (1802)
Solcata ho la fronte, sonetto (1802)
Alla sera, sonetto (1803)
A Zacinto, sonetto (1803)
Alla Musa, sonetto (1803)
In morte del fratello Giovanni, sonetto (1803)
Dei sepolcri, carme (1806)
Le Grazie, poemetto incompiuto (1803-1827)

Romanzi e scritti in prosa di Ugo Foscolo
Sesto tomo dell’io, romanzo autobiografico (1799-1801)
Ultime lettere di Jacopo Ortis, romanzo epistolare (1802-1803)

Opere teatrali di Ugo Foscolo
Tieste, tragedia (1795)
Aiace, tragedia (1810-1811)
Ricciarda, tragedia (1813)

Scuola
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica