Maturita' a risposta multipla

Autore:

risposta-multiplaNovita’ in vista per l’esame di maturita’
Il ministro della dell’istruzione Mariastella Gelmini ha anticipato importanti modifiche per l’esame di maturita’ 2012: tra meno di due anni, e  tra 2 maturita’ esatte, la terza prova verra’ rivoluzionata e diverra’ un’esame a risposta multipla.
La Gelmini ha sottolineato l’importanza di un cambiamento per fornire “un test oggettivo di carattere internazionale, che misuri in modo obiettivo le conoscenze dei ragazzi”: fino ad oggi la terza prova era affidata alla commissione interna che, con criteri propri, decideva come sviluppare la prova e su quali argomenti porre i quesiti.
Per trasformare la terza prova dall’attuale a quella futura, e’ indispensabile modificare la legge Berlinguer e, una volta fatto, preparare le domande e testarle su un campione di studenti per valutarne i risultati.