Le eclissi di sole


totalPerché avvengono le eclissi?

In occasione di una eclissi parziale di sole che ha interessato anche l’Italia in data odierna (4 gennaio 2011), cerchiamo di riassumere al meglio questo affascinante fenomeno.

Innanzitutto, per avere un’eclissi (di Sole o di Luna) è necessario che i due corpi più la Terra siano sulla stessa retta, detta linea dei nodi , ovvero che la Luna occupi, per l’appunto, un nodo. I nodi sono i punti (due) in cui l’orbita della Luna interseca il piano dell’Eclittica, cioè il piano in cui avviene la rotazione della Terra intorno al Sole, comprendente anche il Sole stesso. L’allineamento è una situazione alquanto fortunosa in quanto l’orbita lunare è inclinata rispetto all’Eclittica di circa 5°.

Pertanto il più delle volte l’ombra della Luna, anche quando quest’ultima si trova dalla parte del Sole (Luna Nuova), cade nello spazio “vuoto” senza minimamente interessare la Terra. (Se il piano dell’orbita lunare coincidesse con quello dell’orbita terrestre si avrebbe ogni mese un eclissi solare in corrispondenza della fase di Luna Nuova. Inoltre anche l’oscuramento completo è una circostanza fortunosa: Sole e Luna, benché di dimensioni reali estremamente diverse, si trovano a distanze dalla Terra tali da avere più o meno la stessa dimensione apparente. Il diametro del Sole è in realtà circa 400 volte maggiore di quello della Luna, ma esso si trova anche circa 400 volte più distante, sicché entrambi hanno lo stesso diametro apparente).

Torniamo a noi. Quando i tre corpi sono perfettamente o quasi allineati sulla linea dei nodi, è possibile avere diversi tipi di eclissi: totale, anulare, parziale. L’allineamento perfetto dà luogo ad eclissi totali o anulari. Qual è la differenza? Si ha eclissi anulare quando la Luna non copre perfettamente tutto il disco solare: ricordiamo che l’orbita della luna è ellittica e la Terra occupa uno dei due fuochi, pertanto in alcuni punti essa è più lontana dalla Terra e in caso di eclissi non ricopre perfettamente tutto il disco solare, lasciando scoperto, per l’appunto, un anello. Viceversa, l’eclissi totale si ha quando la Luna ricopre totalmente il disco solare (vedi immagine iniziale). Nei punti di penombra si ha invece una eclissi parziale, in quanto solo una parte del Sole è coperta dalla Luna. Pertanto in alcune parti della Terra si ha eclissi totale (quelle interessate dall’ombra della Luna) e parziale in altre (quelle interessate dalla penombra); inoltre è possibile che vi sia un’eclissi parziale senza che vi sia eclissi totale in alcun punto, in quanto l’ombra della Luna può cadere interamente all’esterno del globo terrestre.

Immagini via pd.astro.it

Continua: Google: immagine speciale per l’eclissi di luna





Lascia una risposta