Dottor Jekyll e Mr. Hyde – capitolo 5


jekyll

C’era dunque scampo, questa volta, per il signor Hyde? E per il suo protettore Jekyll?
Di pomeriggio inoltrato Utterson si presentò alla casa di Jekyll e si fece accompagnare da Poole, il maggiordomo, nella stanza del dottore, in una parte della casa dove non era mai stato e che, almeno ora, aveva un’aria alquanto sinistra. L’avvocato chiese subito a Jekyll se aveva sentito dell’omicidio. Costui rispose, rabbrividendo, che ne aveva sentito, e che non aveva più intenzione di avere a che fare con Hyde. Non solo, che questi era al sicuro, da solo, e che non si sarebbe mai più visto in giro. A confermarlo una lettera, mandata a mano e senza timbro postale: Hyde l’aveva lasciata a Jekyll per dirgli di non preoccuparsi più di lui né della sua salvezza e che aveva dove andare per stare in salvo.

Ora, avendo saputo, prima di salutare l’amico, che Hyde aveva costretto Jekyll a stilare la clausola del testamento riguardante la sua scomparsa, il caso sembrava chiuso, ma scambiando due chiacchiere con Poole prima di uscire era venuto a conoscenza che nella giornata non era arrivata alcuna lettera se non delle circolari! Ed ecco che il caso si annebbiava di nuovo.

Seppur poco incline a scambiare segreti, Utterson decise di confidarsi con il suo assistente, Mr. Guest. Costui era l’unica persona a cui Utterson riusciva a confidare più segreti di quanti pensava di poterne confidare ad anima viva. Così l’avvocato mise all’attenzione di Guest – studioso e critico di grafologia – la lettera. Egli affermò con tutta tranquillità che la scrittura non era affatto quella di un pazzo, come invece credeva Utterson. Un istante dopo entrò il domestico con un biglietto scritto direttamente dal dottor Jekyll: era un invito a cena. Guest chiese gentilmente di poter vedere il biglietto e…

…le scritture praticamente coincidevano, a meno dell’inclinazione. Utterson chiese dunque al signor Guest di non parlare ad anima viva della faccenda, tuttavia era mai possibile che Jekyll aveva falsificato un biglietto per conto di un assassino?

Immagine via flickr.com

Continua: Dottor Jekyll e Mr. Hyde – capitolo 6





Lascia una risposta