Dottor Jekyll e Mr. Hyde – capitolo 10 – 2


Immagine

Finalmente di fronte allo specchio della sua camera da letto, fece la conoscenza di Edward Hyde, il concentrato di tutto il male nascosto e lungamente represso. Tornato di soppiatto nello studio, la pozione gli ridiede le sembianze originarie.

Forse quella natura piccola e rattrappita del nuovo io di Jekyll era dovuta al fatto di essere stata lungamente segregata nell’aspetto e nei modi benevoli del dottor Jekyll; tuttavia quel nuovo essere era in grado di provare tutte quelle emozioni che Jekyll nella vita si era vietato, lasciando comunque a quest’ultimo il ricordo di ogni singolo istante. Jekyll dunque poteva dare sfogo ad ogni minima parte del suo ego malvagio fino all’eccesso nei panni di Hyde; alla fine poi, tornato nel suo laboratorio, avrebbe riacquistato le sue sembianze originarie nascondendo ogni possibile malefatta.
L’esperimento dunque sembrava funzionare sia per Jekyll che per Hyde: la pozione tramutava indistintamente uno dei due nell’altro.

Una vita fatta di puro studio aveva reso Jekyll particolarmente incline alle tentazioni più indicibili: e se quelle tentazioni non si addicevano alla persona del dottore, una dose della pozione rendeva tutto più facile e naturale. Inoltre, per una maggiore sicurezza, aveva preso una seconda casa in Soho ed aveva redatto quel famigerato testamento per non perdere tutto il suo patrimonio nel caso in cui Henry Jekyll fosse scomparso dalla circolazione.

Jekyll aveva inoltre scoperto nel corso del tempo che le grafie di Hyde e la sua erano uguali, e così aveva liquidato facilmente il pestaggio della ragazzina. Il tutto filava liscio finché un giorno, addormentatosi nei panni di Henry Jekyll, si era risvegliato il mattino seguente in quelli di Edward Hyde. Era chiaro dunque che la seconda personalità stava prendendo sempre più forza, per cui ora cominciava a delinearsi il problema di sbarazzarsi di quella per tornare nei panni più retti di Jekyll. Cosa fare allora?

Continua: Dottor Jekyll e Mr. Hyde – capitolo 10 – 1





COMMENTI

    Lascia una risposta