Ponte di Ferro è il nuovo singolo dei ROSSOTIZIANO

Ponte di ferro-singolo-Rossitiziano

La band folk dei Rossotiziano pubblica un nuovo singolo dal titolo “Ponte di Ferro“, un brano che si è ispira alle stupende campagne viterbesi e più precisamente alla verde e colorita valle del Tevere, nato nel 2010 dalla penna dell’autore Tiziano Materazzo.

Il soggetto da cui prende spunto il titolo il brano è un vero ponte di ferro, eretto agli inizi del secolo scorso e collocato nei pressi del paesino di Sipicciano (comune. Graffignano – prov.Viterbo). Con le sue travature metalliche contrastando l’ambiente naturale circostante, ha dato spunto all’autore per parlarne come ponte in se stesso e forma architettonica strana di altri tempi, ma anche come significato storico e sociale , senso e sensazioni che scaturisce in chi lo osserva.

Nel ” Ponte di Ferro” viene evidenziata in trasparenza la cultura e la spiccata tradizione popolare dei luoghi , il grande attaccamento alla famiglia alla vita e ai suoi simboli e inevitabilmente alla natura e al modo di vivere semplice che trova terra fertile oggi come in passato nelle campagne dimenticate e incantate del centro Italia.

Col suo Tiber-Folk semplice allegro e spensierato, il brano ci permette con un po’ d’ immaginazione di tornare indietro nel tempo, facendoci con la giusta leggerezza fermare a riflettere sulla vita e i suoi veri valori.
Biografia dei Rossotiziano

I Rossotiziano sono un gruppo camaleontico che negli anni ha cambiato spesso genere senza mai trascendere dalla propria natura e dalle proprie radici. La band raggiunge la sua formazione stabile nel settembre 2010.

Il gruppo autodefinisce il loro personalissimo genere come Tiber Folk (Folk del Tevere) data la provenienza dall’alta Tuscia Viterbese e precisamente dal paesino di Sipicciano. Il genere è caratterizzato da sonorità acustiche e ritmi incalzanti, valorizzato da tromba, flauto dolce, cajon, cavaquinho, violino e testi profondamente attuali e per tutti, che ricercano le radici e le tradizioni dei propri luoghi.

Il gruppo esibisce principalmente brani inediti con richiami alla musica popolare irlandese, celtica, balcanica e italiana, e trova il suo ambiente naturale in serate-baldoria dove la risata, il buon vino e il relax sono i veri protagonisti.