Addio a Lucio Dalla il mito della musica italiana

Addio a Lucio Dalla il  mito della musica italianaIl mondo della musica è a lutto per la scomparsa improvvisa di Lucio Dalla, il cantautore musicista bolognese che ha accompagnato con la poesia delle sue canzoni intere generazioni. per 40 anni.

Lucio Dalla lascia la vita terrena stamani alle ore 10 a Montreux (Svizzera) per un improvviso infarto che lo ha colto nella sua camera d’albergo mentre si riposava dalla fatica di un concerto.

Il grande mito della musica italiana avrebbe compiuto 69 anni il prossimo 4 marzo, la stessa data di una sua famosissima e struggente canzone “4 marzo 1943”.

La notizia della sua morte è stata anticipata dal sito online del Resto del Carlino, poi la conferma dell’Ansa e dai vari Tg . Grande sconforto per il suoi fan e gli a mici, primo fra tutti Gianni Morandi che lo ha ricordato con grande commozione, in diretta telefonica su Tg1.

Addio a Lucio Dalla il  mito della musica italiana

L’ultima performance musicale di Lucio Dalla in Tv è la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2012 con la canzone “Nanì” cantata in coppia con Pierdavide Carone.  Lucio Dalla rimarrà nella storia della musica non solo come un grande cantautore, ma anche come grande musicista, suonava di tutto dal clarinetto alla tastiera.

Tra i vari successi della sua carriera artistica, ricca di soddisfazioni e successi , ricordiamo alcune delle sue più belle canzoni: “L’anno che verrà”, “Anna e Marco”, “4 marzo 1943”, “Caruso”,  “Ma Come fanno i marinai”, Attenti al lupo”, “Banana republic”con Francesco De Gregori e tante altre minori ma non per queste meno belle contenute ne suo ultimo album intitolato “Questo è amore”.

Un addio al mito della canzone italiana anche dalla redazione di Musica ATuttonet

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica