Zia mame – di Patrick Dennis

zia mameQuesto romanzo di Patrick Dennis scritto negli anni cinquanta e, quasi dimenticato dal grande pubblico riproposto nelle librerie italiane da Adelphi, può considerarsi un vero e proprio capolavoro, uno di quei libri che una volta letti ci restano dentro lasciandoci una piacevolissima macchia indelebile. E’ un libro particolarmente divertente che con la sua ilarità saprà tenere alto il buon umore durante tutta la lettura regalandoci un personaggio, zia Mame, straordianrio e divertente.

Patrick alla morte del padre viene affidato a una sua zia che non ha mai conosciuto, lo stesso padre gli ha sempre detto che quella sarebbe stata la peggiore delle disgrazie possibili, e puntualmente si è verificata. Quando l’ha vista per la prima volta Patrick non ha potuto fare a meno di dare ragione al defunto genitore: una volta giunti all’indirizzo in possesso della sua balia Patrick si vede aprire la porta da una gran dama vestita come una giapponese, e questa non è altro che la prima di un’infinita serie di eccentricità di zia Mame.

Fra un cocktail in terrazza e una festa di gala, amori avventurosi e follie improvvise zia Mame riuscirà comunque a tirar su il ragazzo, di appena dieci anni, contro qualunque onesta previsione, ragazzo che grazie alla sua intelligenza ricettiva e brillante ci accompagnerà nelle avventure della zia lungo tre decenni della storia americana dagli anni venti fino agli anni cinquanta, e dietro alla leggerezza e alla comicità del racconto ci verranno mostrate le ombre di quegli anni, nascoste dietro una facciata sfavillante.

Una lettura che può considerarsi una vera e propria iniezione di buon umore regalatoci da una protagonista indimenticabile.


ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica