Una sfortunata mattina di mezza estate – di Will Self

una sfortunataIl libro di Will Self édito da Fanucci è la storia di Tom Brodzinski, che un giorno mentre è in vacanza in un continente indefinito decide di fumare la sua ultima sigaretta, convinto di voler chiudere con quel brutto vizio. E in realtà è così ma quella sigaretta gli costerà cara, infatti Tom getta il mozzicone dalla finestra dell’albergo nel quale alloggia e il mozzicone finisce in testa a Reggie Lincoln.

L’anziano uomo subisce delle ustioni e poiché prima di cadere sul capo dell’uomo il mozzicone nel volare via ha attraversato una zona pubblica le autorità del posto in base alle leggi vigenti in quel paese considerano quel gesto come un’aggressione.

Nonostante per Tom il lancio del mozzicone abbia rappresentato una semplice disattenzione, dovrà fare i conti anche con la moglie di Lincoln che fa parte di una tribù del deserto e purtroppo i loro modi di agire o punire sono riconosciuti dallo Stato.

A Tom, infatti, viene inflitta una pena difficile ed inusuale, nel senso che dovrà attraversare quelle strane terre desertiche che fanno parte del continente accompagnato da Brian Prentice anche lui colpevole di un reato.  Per i due la condanna da scontare sarà quindi un surreale viaggio attraverso terre inquietanti dominate da una complicata logica tribale, e sarà solo l’inizio di un incubo surreale…

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica