Una sconfinata giovinezza – di Pupi Avati

unaIl libro di Pupi Avati “Una sconfinata giovinezza” pubblicato da Garzanti è stato portato nei cinema italiani attraverso l’interpretazione di attori quali Serena Grandi, Francesca Neri, Fabrizio Bentivoglio.

L’amore tra Lino Settembre e Chicca trova un duro destino.

Nonostante la loro unione non ha visto il nascere di un bambino, i due sono comunque innamorati e complici, oltre ad essere pienamente soddisfatti della loro attività professionale.

Purtroppo lo svolgersi della vita non sempre va per il meglio; Lino, infatti, comincia pian piano a soffrire di perdite di memoria, così da compromettere in modo notevole sia la propria attività lavorativa, sia la tranquillità familiare.

Si assiste alla forza di un amore che tenta di resistere alle difficoltà sopravvenute dal voler combattere e superare un male come l’alzheimer difficile e struggente sia in chi ne è affetto, sia in chi vive accanto al malato.

Pupi Avati riesce col racconto di una coppia innamorata ad esaltare l’incontro di chi a causa di una malattia di mente si allontana giorno dopo giorno dalla vita reale e chi con la forza dell’amore tenta di stargli accanto senza remore.

Libri
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica