Troppa felicità – di Alice Munro

troppaE’ in uscita una nuova racolta di racconti della grande scrittrice canadese Alice Munro, èublicata in Italia da Einaudi.

I racconti contenuti in questa nuova opera sembrano essere caratterizzati dal Noir, da sfumature di giallo o addirittura in alcuni casi, sembrao richiamare lo stile gotico, infatti questi racconti sono pieni di omicidi, violenze , suicidi e cudeltà. Ma non è mai violenza fine a stessa, anzi tutti questi elementi non sono il perno della narrazione, non ne rappresentano il fine, ma sono invece lo strumento attraverso cui l’autrice ci conduce alle emozioni dei protagonisti dei racconti, che sono quasi invariabilmente donne: madri, figlie, amanti che in questi racconti rifuggono dalle convenzioni e dai compromessi per dare sfogo ad un forte istinto di ribellione.

La Munro sembra volerci dire la trasgressione, andare oltre il limite consentito dal comune sentire è lo strumento attraverso cui è possibile superare i propri limiti. Con questi racconti mai banali e mai scontati la Munro ci regala un’altra prova della sua bravura in cui ci mostra “la banalità del male nella vita di ogni essere umano”.

 

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica