Patologie – di Zachar Prilepin


patologieIl romanzo di Zachar Prilepin édito da Voland ha come protagonista Egor che fa parte delle forze speciali russe vicino a Grozny, ha il compito di fare un pò di pulizia sul territorio intorno alla città. Lui e i suoi più cari compagni devono quindi affrontare e combattere un nemico, il popolo ceceno, loro ostile già da secoli.

Il problema però di questa guerra che il giovane si ritrova a dover affrontare è che lui non è un combattente né un eroe e per di più le scene sanguinanti e spietate tipiche della guerra lo scuotono profondamente al punto che viene segnata anche la sua vita sentimentale.

Egor vive un rapporto morboso con Dasa, una giovane fanciulla di cui è innamorato, ma alla quale non riesce a perdonare il fatto di avere avuto in passato altre relazioni. Allo stesso modo è ossessivo nel rapporto con Daisy, la sua cagnetta, alla quale è legato da un affetto infantile. Quando Egor ritorna a casa è una persona completamente diversa: quando sono partiti per Grozny pareva quasi come se lui ed i suoi compagni stessero partendo per un pic-nic, ma una volta lì e una volta guardata in faccia la guerra, quella sporca che non perdona, lui e i suoi compagni non saranno più gli stessi.

La realtà della guerra è dura e i soldati  vengono avvolti da un velo di tristezza e paura, la stessa paura che Egor manifesta ogni giorno gridando quanto egli ami la vita.

Continua: Il respiro del buio – di Lilin Nicolai





Lascia una risposta