Oltre le scale – di Lorrie Moore

oltreIl libro di Lorrie Moore édito da Bompiani è ambientato negli Stati Uniti. E’ l’anno 2001 quando Tassie Keltjin di umili origini si trasferisce a Troy per iniziare gli studi universitari. Tassie ha solo venti anni e avverte un forte disagio nell’ambientarsi in città e trovare un lavoro.

Un giorno però si apre per lei uno spiraglio di luce quando incontra Edward e Sarah una coppia in attesa di adottare un bambino che le offrono un lavoro da babysitter. Tassie inizia con entusiasmo a lavorare, i due coniugi coinvolgono la ragazza nella loro vita affascinante e mondana, finchè non si rende conto che a poco a poco ha quasi rotto ogni legame con il suo passato. Infatti quando ritorna al suo paese in occasione delle festività natalizie si rende conto di quanto  i genitori siano improvvisamente invecchiati e il fratello Robert è sempre più deciso ad entrare a far parte dell’esercito.

Quando ritorna a Troy, Sarah ed Edward hanno finalmente ottenuto in affido una bambina di nome Mary.

Quello che doveva rappresentare un momento felice diventa per Tassie l’inizio di un incubo. Sarah, infatti, comincia a soffrire di crisi nervose, gli studi sembrano prendere una brutta piega e per finire anche il ragazzo per il quale aveva perso al testa si scopre essere un membro ci una cellula terroristica.

In questo scenario vengono alla luce elementi inquietanti del passato di Edward e Sarah quando un giorno la piccola Mary approfittando del cancello trovato aperto, scappa e sparisce nel nulla. A questo dolore si aggiunge la notizia della morte in guerra del fratello di Tassie. La ragazza è ormai sconvolta e afflitta quando riceve la telefonata di Edward che le dice di aver divorziato da Sarah e vuole cenare fuori con lei, ma questo invito non avrà alcun seguito…

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica