Nel paese delle donne – di Gioconda Belli

paeseIl libro di Gioconda Belli édito da Feltrinelli è un racconto utopico che vede le proprie vicende svolgersi in un paese immaginario del centroamerica in cui la giornalista quarantenne Viviana Sanson  stanca di un mondo in cui sono sempre e solo gli uomini a detenere il potere con le loro continue depravazioni e soprusi, decide con tre sue collaboratrici di ribellarsi a questa situazione e di fondare il partito della Sinistra erotica del quale fanno parte solo donne.

In modo inaspettato il partito di Viviana stravince le elezioni e questo rappresenta non solo una radicale svolta nel mondo politico, ma anche un momento di benessere durante il quale finalmente l’economia del paese acquista un volto nuovo e comincia a fiorire notevolmente. Ma tutto questo naturalmente non è visto di buon occhio dagli uomini ed è così che la giovane presidentessa rimane vittima di un attentato. Portata in ospedale lotta per la vita, mentre la vice presidente Rebeca los Rios indaga per trovare il nome del colpevole.

In questo libro emerge non solo la forza e la determinazione delle donne ma anche la loro sensualità, da sempre usata dalle donne come un’arma in più per raggiungere delle mete e per conquistare altrimenti un potere che gli uomini non vogliono cedere a nessun costo.

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica