Mille splendidi soli – di Klaled Hosseini


milleSul dramma e la violenza dell’Afghanistan si incentra questo bellissimo romanzo di Klaled Hosseini édito da Piemme, un racconto in cui si evidenzia in modo forte la condizione sfruttata e sottomessa della donna in Afghanistan. Mariam ha soli 15 anni e sogna un giardino meraviglioso cui poter dedicare i giorni della sua età spensierata. Lei è la figlia del ricco Jalil sposato con tre mogli dalle quali ha avuto dieci figli.

La fanciulla però non è accettata dal padre, uomo debole ed influenzabile, che e’ portato dalle tre mogli a vergognarsi di quella figlia nata invece da una serva e per questo Mariam è costretta a vivere rinchiusa nella kolba: solo il giovedì il padre va a farle visita e Mariam non può uscire all’esterno perché per quell’uomo ricco e potente quella figlia è una vergogna.

Un giorno Mariam va a trovare suo padre, ma lui non le apre la porta. Ferita e addolorata Mariam fa ritorno a  casa dove trova la madre priva di vita perché si è impiccata. Pur odiando il padre sarà costretta a vivere con lui fino a quando non sarà data in sposa a Rashid.

Laila invece è la figlia di una ricca famiglia di etnia tagika,è molto bella e amata dal padre, ma il destino non sara’ tenero con lei che dopo un’infanzia felice vivra’ un periodo di dolore e sofferenza: infatti dopo la morte dei genitori andra’ in sposa anche lei a Rashid, con il ricordo del suo amore per Tariq come unica consolazione.

soliLe due donne vivendo sotto lo stesso tetto stringono un rapporto sincero e leale diventando complici di una storia triste ed infelice: Mariam per aiutare Laila e Tariq, nel frattempo ritornato a Kabul , sacrifichera’ la sua vita. Infatti insieme a Laila uccidono Rashid, che adirato per il ritorno di Tariq si era avventato si Laila  per strangolarla, ma sarà lei ad accusarsi dell’omicidio ed andare incontro alla pena capitale, pur di consentire a Laila di realizzare il suo amore con Tariq e accudire i suoi due figli.

Continua: Splendido romanzo di Khaled Hosseini





Lascia una risposta