Splendido romanzo di Khaled Hosseini


sole“Mille splendidi soli” di Khaled Hosseini, autore de “Il cacciatore di aquiloni”, scrive qui un romanzo che ripercorre la storia di un paese, l’Afganistan,  in cerca di pace, dove l’amicizia e l’amore sembrano ancora l’unica salvezza.

Mariam e Laila non si conoscono, sarà infatti la guerra a farle incontrare, ma i loro destini sono molto simili: Mariam, nata ad Herat, attende ogni settimana con ansia l’arrivo del giovedi’, giorno in cui il padre la fa visita; spesso vorrebbe avere le ali per raggiungere la casa del padre, dove lui non la porterà mai perchè Mariam è una “harami”, una “bastarda”, e sarebbe un umiliazione per le tre mogli e gli altri dieci figli ospitarla sotto lo stesso tetto; vorrebbe anche andare a scuola, ma sua madre le dice che tanto è inutile: l’ unica cosa che deve imparare è la sopportazione.

Laila invece è nata a Kabul, i suoi fratelli si sono arruolati nella jihad quando lei aveva solo due anni, e per questo il giorno del funerale le è difficile piangere. Per lei il vero fratello è Tariq, il figlio dei vicini, che perse una gamba su una mina. Questo libro scuote le anime e le coscienze; scritto a ricordo di come soffrono le donne di questo paese, di come siano costrette a sopportare in silenzio.

Prezzo: € 18,50

Edizione: PIEMME

Continua: Mille splendidi soli – di Klaled Hosseini





Lascia una risposta