Marina – di Carlos Ruiz Zafón

marinaIn questo, che e’ il primo della saga di quattro romanzi che lo scrittore spagnolo ha dedicato a Barcellona, si riscontrano gia’ tutti gli elementi che hanno consentito a Ruiz Zafòn di ottenere il grande successo internazionale che ha poi ottenuto grazie a L’ombra del vento: uno stile pulito, personaggi ottimamente caratterizzati, una trama coinvolgente con un finale inaspettato, in pratica tutto cio’ che e’ necessario per rendere questo romanzo un’ottima lettura d’intrattenimento.

Marina, èdito da Mondadori, narra le vicende di Oscar Drai, studente quindicenne ospite di un tetro collegio della citta’ catalana. Oscar ha l’abitudine di allontanrsi di soppiatto dal colleggio per tuffarsi nel labirinto di vie, vicoli e palazzi della citta’, luoghi colmi di storia e mistero. In una di queste fughe gli accade un episodio destinato a cambiargli la vita: mentre cammina per un vicolo viene ammaliato dal suono di un grammofono da cui escono le note di un dolce componimento, Oscar si avvicina alle finestre da cui proviene il suono e sottrae l’oggetto, ma fatti pochi passi inspiegabilmente torna indietro a restituirlo e da lì comincia un’altra vita. Incontra la giovane Marina e suo padre Germàn, un eccentrico pittore. Da quel momento verra’ catapultato in una vita fatta di mistero ed incoffessabili segreti, sullo sfondo di una Barcellona gotica e misteriosa come solo Zafòn sa regalarci.

Libri
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica