Mafie in movimento – di Federico Varese

mafieIl nuovo libro di Federico Varese édito da Einaudi, la cui uscita è imminente, è un libro molto interessante su un fenomeno delicato e difficile da combattere quale le organizzazioni mafiose.  L’autore in questa sua opera affronta il problema mafioso da un punto di vista economico, e  il suo rapportarsi con il mercato globale. Al contrario di quanto si possa pensare la criminalità organizzata non approfitta della globalizzazione, ma va invece  ad attaccare mercati più ristretti ed opera su località ben delimitate tali da poterle tenere facilmente sotto controllo, ciò anche in seguito alla intrinseca territorialità propria di ogni organizzazione mafiosa, indissolubilmente legata al territorio in cui è nata, e dove prospera.

Continua lo scrittore col ritenere che la mafia opera lì dove lo stato è assente, dove non si dispone dei giusti mezzi per far fronte a queste organizzazioni. Normalmente quando la mafia si è inserita in un territorio, non si sposta facilmente in un altro luogo in quanto potrebbe creare un disordine all’interno delle stesse attività.

E’ più semplice inserirsi in un piccolo territorio, governare mercati di modeste dimensioni e tenere una grande supremazia e controllo sulle industrie che vengono formandosi allo scopo di produrre e raggiungere interessi pubblici che lo Stato non ha il potere di tenere sotto osservazione.

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica