L’uomo che odiava i martedì – di Hakan Nesser

l'uomoIl nuovo libro di Hakan Nesser édito da Guanda è la nuova indagine del detective italo svedese Gunnar Barbarotti, che stavolta è alle prese con la strana storia di due persone unite nella vita che a distanza di trentacinque anni si sono ritrovate unite anche nella morte, segnate dallo stesso destino: entrambe vengono ritrovate prive di vita in fondo ad un burrone. Si tratta di Germund Grooth e Maria Winckler e la polizia di Kymlinge è chiamata ad indagare, l’ispettore Barbarotti si chiede subito se possa essersi trattato di un tragico incidente o se i due si siano volutamente tolti la vita, o se ci si trovi di fronte ad un delitto.

Subito vengono rilevati elementi che inducono gli investigatori a pensare che si sia trattato di un omicidio. L’ispettore con l’aiuto della sua fidata collaboratrice Eva Backman si vede costretto a scavare nel passato delle vittime e setacciare la vita delle persone appartenenti al gruppo di amici che le due vittime frequentavano dai tempi dell’università.

Ciò porterà alla luce un segreto devastante, tale da aver segnato in maniera determinante non solo l’esistenza delle vittime, ma anche di coloro che sono sopravvissuti. Nel corso delle sue indagini quindi l’ispettore dovrà fare i conti con i recesssi mentali degli amici delle vittime, fra cui secondo Barbarotti si nasconde certamente l’assassino…….


ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica