L’ora prima dell’alba – di Michael Ondaatje


l'oraIl romanzo di Michael Ondaatje èdito da Garzanti narra una storia che ha radicalmente segnato la vita dell’autore. Il racconto ha inizio a Colombo, capitale dello Sri Lanka, negli anni cinquanta. E’ una sera di pioggia e Michael ha soli undici anni e pensieroso cammina sulla banchina del porto. Ad un tratto nel sollevare lo sguardo vede con emozione la Oronsay, una grande nave di linea sulla quale deve imbarcarsi per raggiungere la madre in Inghilterra. All’interno di quella nave gigante è tutto meraviglioso, i saloni sono grandi e si vede sfarzo dappertutto. Tuttavia su quella nave non è tutto scintillante, al suo interno si nasconde anche un segreto: nelle sue viscere, infatti, tengono nascosto un uomo in catene.

Alle prime ore dell’alba, quando sul ponte non c’è ancora nessuno, due carcerieri accompagnano l’uomo a prendere aria. Michael riesce a vedere quell’uomo e da quel giorno diventa per lui un’ossessione. Chi è? Cosa avrà fatto di tanto grave? E perché viene portato in Inghilterra e non processato nel suo paese? Il ragazzino trascorre il suo tempo a pensare a quell’uomo fino a quando una notte nel cielo si sente uno sparo e cadrà la cortina di mistero che ha avvolto quel prigioniero, cambiando la sua vita per sempre…

Continua: La felicità viaggia sempre in incognito – di Gounelle Laurent





Lascia una risposta