Lo scalpellino – di Camilla Lackberg

lo scalpellinoIl nuovo romanzo di Camilla Lackberg édito da Marsilio racconta un triste e doloroso dramma sorto all’interno di una famiglia.Tutto ha inizio quando Frans Bengtsson, un giorno come gli altri, si trova in mare sulla costa occidentale della Svezia, di mestiere fa il pescatore ed in particolare per guadagnarsi il denaro necessario per vivere pesca aragoste per i turisti.

Quel giorno però accade qualcosa di sconcertante, infatti quando Frans alza la rete immersa nel mare con grande stupore scopre che a rimanere impigliata nella rete non è un’aragosta come lui pensava, ma si tratta del corpo senza vita di una bambina.

L’amarezza e lo sconforto aumentano quando si conoscono i risultati dell’autopsia. Nei polmoni della piccola, infatti, vengono rinvenute tracce di acqua dolce e di sapone e quindi si ha la certezza che la sua morte non sia legata ad un incidente, ma la bimba è stata annegata nella vasca da bagno e poi il corpo gettato in mare.

Le indagini vengono seguite da Erica Falck e Patrik Hedstrom che da pochi giorni sono diventati genitori. Nuovamente la facciata perbenista e apparentemente perfetta di Fjällbacka, il paese dove sono ambientati anche altri romanzi della scrittrice scandinava, nasconde una verità sconcertante che affonda le proprie radici in un passato nel quale si racchiudono delle colpe che il tempo non è riuscito a placare.

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica