L’eredità di Iside – di Francesco Gioè

l'erditàIl romanzo di Francesco Gioè èdito da Neftasia si apre con un crollo nelle catacombe palermitane da cui emergono un nascondiglio e una vecchia Bibbia, testimonianze di un viaggio agognato da un frate vissuto in un’epoca lontana. Questi elementi rappresentano indizi da cui partono indagini che porteranno il lettore da un capo all’altro del mondo.

Da un altro lato in base a previsioni catastrofiche secondo le quali se il riscaldamento globale non sarà fermato i paesi della scandinavia potranno sparire, nasce il GRIV, un settore di servizi segreti che hano il compito di frenare l’emissione di gas serra e l’inquinamento ambientale. L’ambientalismo diventa quindi strumento di sussistenza

Il lettore verrà quindi sballottato fra l’Europa e l’Africa e per finire nella foresta d’Ituri dove le due linee d’indagine del romanzo si incontreranno: le ricerche riguardanti il misterioso frate, detentore di un grande segreto, e dall’altro il tentativo di salvare il lago Vittoria, messo in pericolo sul fronte ugandese dalle mire delle compagnie minerarie.

L’eredità di Iside è un libro che non può essere racchiuso in un unico genere: è un thriller e mistery, un noir e un grande libro d’avventura…..

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica