L’Atlante di smeraldo – di John Stephens

l'atanteMistero e magia caratterizzano questo romanzo, opera prima di John Stephens che ha già riscosso grandissimo entusiasmo in tutto il modo e pubblicato in italiada Longanesi, che di certo non non lesina emozioni e suspence.

Protagonisti sono tre fratelli, Kate, Michael ed Emma, che vengono allontanati dai genitori quando Kate, la più grande dei tre ha solo quattro anni, e trascorrono la loro fanciullezza girovagando fra innumerevoli orfanotrofi.

Fra i tre fratelli si crea un rapporto fortissimo e indissolubile, Kate si assume la responsabilità della cura dei due fratelli, Michael è attratto dalle storie magiche e fantastiche, Emma sembra non aver paura di niente al mondo, tranne che perdere i suoi fratelli.

Dopo dieci anni passati fra un istituto e l’altro i tre fratelli approdano a Cambridge Falls, l’ultimo orfanotrofio disposto ad accoglierli: tuttavia appena arrivano a destinazione l’ansia e gli interrogativi affollano le menti dei tre ragazzi: che istituto è quella casa cadente piena di torri, corridoi e sotterranei? Come mai non ci sono altri bambini? Chi è il signor Pym, direttore di quel singolare orfanotrofio? Ed infine cosa rappresenta e cosa è in realtà quel libro con la copertina verde e le pagine bianche che sembra brillare di luce propria ed è nascosto in una stanza segreta. Comincia così una grande avventura dove i tre ragazzi avranno modo di comprendere il loro passato………

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica