La voce del destino – di Marco Buticchi

LA VOCEIl romanzo di Marco Buticchi édito da Longanesi racconta di una donna che in gioventù ha avuto grande  successo e fascino ed ora si ritrova anziana e sola a trascorrere la sua vita tra le strade della capitale francese. Addirittura c’è chi vuole vederla morta: questa donna è Luce de Bartolo e solo grazie all’aiuto di Oswald Breil e Sara Terracini riuscirà a mettersi al riparo ed a salvarsi la vita.

Ma che cosa può sapere di così importante da creare lo scompiglio nell’ordine mondiale? E chi è davvero Luce de Bartolo?

Per scoprirlo basta ripercorrere la sua vita iniziata in Argentina fra due guerre. Luce era grande amica di una delle donne più note e ammirate di sempre: questa amica era Eva Duarte. Il tempo passa e Luce diventa uno dei soprani più affermati del momento, mentre Eva si unisce in matrimonio con un uomo potente, ossia il colonnello Juan Domingo Peron ed è così che nascerà la figura di quella donna straordinaria che ha rappresentato un mito, Evita Peron.

L’amicizia tra Luce ed Evita è forte ed insieme conosceranno gioie, ma anche sofferenze e dolori, come ad esempio il male portato dal nazismo. Una volta sconfitto con la seconda guerra mondiale il nazismo non viene annientato, e affonda le proprie radici in Argentina, nel terreno fertile del peronismo. Negli anni seguenti è stato capace di infiltrarsi anche nei piani alti della Chiesa e presso gli ambienti finanziari più spregiudicati, ed è pronto a rialzare la testa: manca solo un piccolo dettaglio, un elemento in possesso di una donna che ha saputo sopravvivere con astuzia e coraggio alle avversità del destino…

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica