La sentenza – di Valerio Varesi

la sentenzaIl libro di Valerio Varesi édito da Frassinelli è la storia di due uomini rinchiusi in due istituti penitenziari diversi e che il destino farà incontrare. E’ l’anno 1944 e nel carcere di San Francesco a Parma è rinchiuso Bengasi, così chiamato perché ha fatto parte della Legione Straniera dove aveva trovato riparo pur di scappare dai torti commessi quando era più ragazzo.

Nello stesso anno e in quella stessa notte si sente un forte rumore nel Carcere di San Vittore a Milano, la città è bombardata. Un gruppeto di prigionieri viene convocato dalle guardie,  sono tutti tesi tranne uno che nella vita è sempre riuscito a sfuggire alle situazioni dolorose e negative.

Nel frattempo Bengasi riesce a fuggire con la consapevolezza che l’unico modo per potersi salvare la vita è la guerra, quella di quei partigiani che hanno trovato riparo tra le montagne. L’altro detenuto, invece, accetta la proposta del fascista di fare da spia infiltrandosi fra i partigiani con il nome di battaglia Jim, nella Quarantasettesima brigata Garibaldi. Non è la prima volta che si ritrova a compiere un lavoro disonesto e illecito, ma lo preferisce alle sbarre di una cella.

La storia di questi due detenuti, diventati partigiani per occasione, è stata segnata da una notte che, come un gioco del destino, ha cancellato il loro passato proiettando i due verso un futuro forse diverso, e verso un’amicizia che li renderà inseparabili…..

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica