La miniaturista – di Silvia Mazzola


la miniaturistaIl libro di Silvia Mazzola édito da Fazi è ambientato a Venezia nella prima metà del settecento. Qui tra le stradine di una città in cui ogni cosa sembra possibile anche la vita già segnata di Aurora Zanon può subire un cambiamento improvviso. Aurora è una giovane donna che per provvedere al sostentamento economico della propria famiglia è costretta a ricamare tutto il giorno. Quelle stesse mani lunghe e sottili nascondono un grande talento, infatti con l’aiuto del suo maestro Luigi Fanelli, Aurora ben presto diventa una nota e quotata pittrice.

Tuttavia dietro questo improvviso successo, si nasconde una donna sola, sfruttata dalla madre cui interessa solo il suo guadagno mentre Aurora è alla perenne ricerca di un amore che pare sempre sfuggirle di mano. Un giorno però Aurora incontra un lord inglese capitato a Venezia nel corso del Grand Tour e subito se ne innamora, questo amore però è destinato a non germogliare. Infatti proprio quando Aurora sembra aver trovato la felicità, una serie di sospetti e incomprensioni porteranno la donna a lasciare tutto e ad iniziare il suo viaggio per l’Europa alla ricerca dell’indipendenza di donna e di pittrice.

Continua: Le Tre Rose di Eva, tra anticipazioni e futuro





Lascia una risposta