La grande casa – di Nicole Krauss

casaIl titolo del nuovo libro di Nicole Krauss édito da Guanda “La grande casa” è stato usato per indicare le tante stanze che si dividono e susseguono nella mente dell’uomo, in ognuna delle quali è custodito un ricordo, si trovano emozioni e sentimenti, al pari della scrivania con diciannove cassetti utilizzata dai vari personaggi che nelle storie del libro ne entrano in possesso, e che è la vera protagonista del libro.

C’è Nadia, una giovane newyorkese che ha dedicato la sua vita a scrivere libri e che ha ottenuto la scrivania da un poeta cileno eliminato dalla dittatura. Vi è poi un giudice di Israele che non riesce ad avere alcun rapporto con uno dei figli; è così che il figlio rompe definitivamente il rapporto con i genitori e ritorna solo alla morte della madre per partecipare al suo funerale. E vi è la scrittrice tedesca Lotte Berg, scappata dal nazismo che nasconde in un cassetto della scrivania un segreto che non svelerà nemmeno al marito.
E’ così si susseguono altre storie tutte vissute con il dolore e la devastazione della guerra, della guerra nazista che ha trascinato quella scrivania da un luogo ad un altro, scrivania che è il comun denominatore e filo conduttore di tutte quest storie.

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica