Indignatevi! – di Stéphane Hessel


indignateviIl libello di Stéphane Hessel  édito da Add editore è una lezione di vita di un arzillo novantatreenne francese con un passato degno di lode e di ammirazione. Lui che è stato parte della Resistenza francese, che ha vissuto la triste condizione di catturato e torturato, che è evaso da ben due campi di concentramento, lui che ha fatto parte della Commissione per i diritti dell’uomo. A costui bisogna rivolgere un grido di forza e fiducia alla fine della lettura del libro. Le parole scritte nel suo libro sono rivolte ad un mondo in cui oggi si dà poca importanza a determinati valori; si rivolge ai giovani cercando di scuotere le loro coscienze, i loro ideali.

Scrive Hessel che non c’è sentimento peggiore dell’indifferenza; rimanere freddi e passivi di fronte ad una situazione è sconfortante.

Con la parola “indignatevi” l’autore con una saggia consapevolezza della storia passata cerca di lasciare alle nuove generazioni il compito di guardare ai nuovi orizzonti con serenità d’animo e con la convinzione che si può vincere una battaglia anche senza una guerra, senza sottomissioni, ma solo tenendo alti e fermi i propri ideali, e tutto ciò solo recuperando i valori fondanti che hanno forgiato la  società europea alla fine della seconda guerra mondiale come la solidarietà e l’uguaglianza,e che sembrano oggi calpestati dall’egemonia dei mercati finanziari e dal sempre maggior divario fra i molto ricchi e i molto poveri.

Continua: Impegnatevi – Stéphan Hessel





Lascia una risposta