In Italia si chiama amore – di Melissa P.


In ItaliaIl nuovo libro di Melissa P. èdito da Bompiani affronta in realtà lo stesso tema di “Cento colpi di spazzola”, il libro scandalo che impose all’attenzione nazionale e non solo l’allora sedicenne scrittrice, ma questa volta l’intento dell’autrice è quello di affrontare il tema del sesso guardandolo da un angolazione diversa.

Oggi parlare di sessualità nel nostro paese è ancora tabù, quando si accenna all’argomento si vedono ancora i sorrisini a metà fra ironia e imbarazzo, e ciò nonostante siamo nel paese in cui l’ostentazione dei corpi seminudi in televisione a partire dagli anni ottanta è stata enorme, scandali e trasgressioni si susseguono a tutti i livelli, ma nonostante ciò gli italiani sembrano essere pervasi da un pudore di facciata che sa tanto di ipocrisia. La stessa ipocrisia di quaranta o cinquanta anni fa, ma che oggi è più pericolosa e sfuggente in quanto si maschera dietro i comportamenti più libertini, “un’ipocrisia scollacciata”. E per questo nel suo libro Melissa P. tenta di parlare delle abitudini sessuali degli italiani senza scadere nel voyeurismo o atteggiamenti da sessuologa, ma semplicemente raccontando ciò che le è capitato di ascoltare…

Continua: 17 Ragazze, Film: Vietato ai minori, censura o ipocrisia?





Lascia una risposta