Il traduttore del silenzio di Daoud Hari

9788838499340gIl traduttore del silenzio di Daoud Hari è un libro di grandi emozioni e di  grandi riflessioni; racconta la storia di Daoud, nato in un piccolo villaggio nel Darfur, e nonostante sia stato lontano anni, prima per studiare in città, poi per lavorare in Libia, Daoud l’ha sempre portato nel cuore. Un giorno, alla ricerca della sua felicità, decide di tornare a casa, facendo il percorso inverso a quello di milioni di profughi, ritrovando cosi la sua gente, la sua famiglia,e in particolare l’amato fratello Ahmed; ben presto però il villaggio viene attaccato, le capanne bruciate e Ahmed ucciso. E’ Daoud a seppellirlo con le sue mani, prima di incamminarsi nel deserto con i sopravvissuti. Dietro di loro le colonne di fumo disperdono nell’aria le ceneri di case, alberi, e anche dei corpi dei vecchi che non hanno voluto o potuto andarsene. Scene come questa accadono quotidianamente nel Darfur. In questa regione del Sudan alla periferia del mondo tanto povera in superficie quanto ricca nel sottosuolo, si consuma da più di vent’anni un genocidio silenzioso e indisturbato, per mano dello stesso governo sudanese.

Prezzo: € 14,50

Edizione: PIEMME

Libri
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica