Il suono della neve che cade – di Richard Flanagan

il suono della neveNel libro di Richard Flanagan édito da Frassinelli si racconta di una donna che decide di lasciarsi tutto alle spalle e di abbandonare la baracca dove fino a quel momento ha cercato di costruirsi un futuro migliore. Mentre si allontana sente il pianto di una bimba che pian piano si perde mentre lei avanza nella soffice neve di quell’inverno australiano. E’ l’anno 1954 e la donna che decide di andare via è Maria lasciando la figlia Sonja di soli tre anni alla quale rimane solo il ricordo di una ninnananna.

Passano così trentacinque anni quando Sonja torna nel luogo della sua infanzia e cerca di capire che cosa abbia indotto la madre ad abbandonarla. Oggi Sonja aspetta anche lei un bambino e per svolgere bene quel delicato compito deve superare quel triste abbandono. Sonja deve anche incontrare il padre che per il suo carattere violento l’ha costretta ad andare via e deve anche parlare con tutti quelli che conoscono la verità sul suo passato.

Ma la cosa più importante è che oggi Sonja dà un senso alle parole che le venivano ripetute dalla signora che l’aveva accudita quando la madre era andata via e che le diceva che l’amore è un ponte, ma spesso ci sono carichi troppo duri e pesanti che un ponte non è in grado di reggere senza cadere….

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica