Il sogno di volare – di Carlo Lucarelli


sognoIl libro di Carlo Lucarelli “Il sogno di volare” édito da Einaudi vede ancora una volta come protagonista la giovane poliziotta bolognese Grazia Negri, gia’ protagonista di due precedenti romanzi di Lucarelli, e che nel frattempo  è diventata madre: in questa situazione di ragazza – madre avverte una terribile solitudine, niente è più lo stesso attorno a lei, la stessa città di Bologna è radicalmente diversa, peggiore, vi è criminalità ovunque.

Anche in questo romanzo, come nei precedenti con protagonista la detective bolognose, vi e’ un filo conduttore legato ad una canzone, che in questo caso e’ Il sogno di volare di Andrea Buffa, da cui prende poi il titolo anche il libro.

Il suo nuovo caso di indagine vede coinvolto un killer che compie gesti efferati al solo suono della canzone il cui testo parla di extracomunitari e di gente che perde la vita sul lavoro. Questo killer, come partono le prime note della canzone, viene colpito da un impeto irrefrenabile, comincia ad agire senza pensare neppure per un attimo a quello che fa, è come se volesse vendicarsi o cercare una punizione per coloro che ritiene responsabili degli incidenti sul lavoro o degli altri aspetti negativi che investono la società.

E’ una storia molto particolare anche perché analizzando i motivi che spingono il killer ad agire, la poliziotta, Grazia Negro, spesso si ritrova nell’assurda condizione di dargli quasi ragione.

Continua: Terroristi – di Maj Sjowall e Per Wahloo





Lascia una risposta