Il silenzio del colore nero – Serena Frediani

coloreRomanzo non semplice ma al tempo stesso affascinante “Il silenzio del colore nero” della giovane scrittrice Serena Frediani èdito da Avagliano ci racconta una storia emotivamente forte che cerca di andare a fondo in problematiche e situazioni spesso taciute, nel libro vengono a galla disagi mentali e comportamentali, pulsioni e passioni erotiche figlie di un esistenza infelice che l’autrice ha tentato, spesso felicemente, di trasmettere attraverso questo romanzo.
Protagonista principale del libro è Fabrizio, figlio di un noto architetto romano, il quale pur avendo conseguito la laurea in architettura rifiuta le pressioni del padre affinchè gli subentri nella conduzione del suo avviatissimo studio ed intraprende la carriera di pittore, riscuotendo un discreto successo.
Tuttavia man mano scivola in una vita fatta di ozio vuota di valori che lo porta man mano ad esaurire la sua vena creativa, finchè non compare nella sua vita Flavia, una ragazza all’apparenza insignificante.
Flavia non potrebbe essere più diversa da Fabrizio, socialmente non inserita, malvestita e di modeste origini sociali ha tuttavia atteggiamenti enigmatici che catturano la curiosità di Fabrizio, curiosità acuita poi dalla scoperta che il corpo della ragazza è pieno di lividi ustioni e strane ferite: che origine hanno quelle ferite? Quale segreto si cela dietro quella ragazza apparentemente insignificante?

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica