Il libro del potere – di S.J. Parris

il libroIl libro di S.J. Parris  édito da Sperling & Kupfer è il racconto dell’Inghilterra del 1583 quando il regno di Elisabetta I è terribilmente minacciato da chi vuole riportare al trono Maria Stuarda.

Infatti gli astronomi prevedono per quell’anno la Grande Congiuntura, una combinazione astrale che segna la fine di un’era e l’inizio di un nuovo mondo, e anche in base a ciò a corte si trama per far terminare il regno di Elisabetta e restaurare il cattolicesimo con Maria Stuarda.

Il filosofo Giordano Bruno, dichiarato eretico e rifugiatosi in Inghiletrra alla corte di Elisabetta dove svolge con profitto l’attività di spia,  ha ricevuto l’incarico di ricercare le prove dell’accordo che i cattolici hanno fatto per ritornare al potere. In questa ricerca si imbatte nel cadavere di una damigella d’onore che viene ritrovata morta con sul corpo strani simboli astrali: questo fa capire che chi vuole la fine del regno di Elisabetta non scherza affatto.

E’ per salvare la regina, l’Inghilterra e la sua stessa vita che Giordano Bruno si troverà coinvolto in un’indagine dura e complicata che porterà alla luce oltre alle tante cospirazioni anche una pista che porta ad un antichissimo manoscritto egizio di notevole valore, che proprio per la sua importanza potrà creare più problemi e pericoli di qualsiasi complotto politico.

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica