Il farmacista di Auschwitz – di Schlesak Dieter


il farmacistaIl libro di Schlesak Dieter édito da Garzanti vede come protagonista Viktor Capesius. E’ il farmacista di Auschwitz, colui che sceglie personalmente le vittime da mandare nelle camere a gas, le fa spogliare dicendo loro che devono farsi un bagno, ma poi dalla sua farmacia distribuisce loro il gas letale, ossia le dosi di Zyklon B.  La cosa più agghiacciante è che quest’uomo decide la morte non solo di persone a lui estranee, ma anche di molti conoscenti e amici che anni prima venivano fotografati con lui in uno stabilimento balneare.

Tra i conoscenti c’è anche una donna che da bambina andava spesso alla farmacia di Capesius nella speranza di ricevere qualche caramella ed ora invece si ritrova imprigionata tra le grate del vagone che trasporta i condannati ad una delle peggiori morti. Anche il dottor Mauritius Berner conosceva Capesius e a lui tocca un destino ancora più atroce perché giunto al campo gli tolgono dalle braccia le due gemelline di soli sei anni che moriranno di lì a poco. E ancora Adam, che fu scelto per far parte del personale ebreo Sonderkommando Crematori, ha ancora vivo un ricordo atroce come l’inferno.

Continua: L’uomo senza radici – di Schlesak Dieter





Lascia una risposta