Libro di grande successo di Khaled Hosseini


cacciaIl cacciatore di aquiloni è il romanzo di esordio dello scrittore americano di origini afgane Khaled Hosseini, pubblicato nel 2004 ha avuto un planetario successo di vendite, tanto che ne è stato tratto un film con lo stesso titolo.

Questo straordinario romanzo narra la storia di un’amicizia fra due bambini afgani che appartengono ad etnie diverse e crescono insieme a Kabul; si chiamano Amir e Assan e vivono nella stessa casa in quanto il padre di Assan presta servizio presso la famiglia di Amir. La differenza sociale ed etnica non impedisce ai due bambini di coltivare una forte amicizia cementata dalla comune passione per gli aquiloni. Ma è proprio durante una gara con gli aquiloni che accade un episodio destinato a cambiare per sempre la loro amicizia e le loro vite: Amir assiste alle sevizie che un gruppo di ragazzi più grandi perpretano ai danni di Assan mossi unicamente dall’odio razziale nei confronti del ragazzo, ma Amir impotente e impaurito si nasconde e non interviene per aiutare l’amico. Da qui, roso dai sensi di colpa, allontanerà sempre più Assan, finchè non si separeranno definitivamente quando Amir emigrera’ insieme al padre negli Stati Uniti in seguito all’invasione sovietica dell’Afganistan nel 1981. Qui Amir si rifara’ una vita e seppellira’ il passato, che tuttavia tornera’ a galla quando verra’ a sapere che Assan è stato ucciso con la moglie dai Talebani per motivi razziali ed ha lasciato un figlio, Sohrab, che è stato chiuso in un orfanotrofio. A questo punto capisce di non avere scelta, e decide di tornare in Afganistan per recuperare il figlio dell’amico e fare i conti con il proprio passato. Ma la sorpresa più amara sara’ che ad attenderlo a Kabul ci saranno non solo i fantasmi della sua coscienza, ma un regime cupo e violento, una societa’ dove la bellezza e l’allegria sono stati banditi e non ci sono piu’ aquiloni a rallegrare le giornate dei ragazzi.

bamE’ un romanzo complesso, dove si intrecciano più temi tutti significativi come le problematiche derivanti dalle differenze razziali, o come il dramma di una societa’, quella afgana, repressa e soffocata da un regime asssurdo come quello talebano, non meno importante è il tema dell’amicizia. Si puo’ solo dire che il romanzo e’complesso così come complesso e complicato e’ il paese e il popolo che ne sono protagonisti.

Continua: Il cacciatore di aquiloni – di Khaled Hosseini





Lascia una risposta