Galeotto fu il collier – di Andrea Vitali

Galeotto fu il collierDopo il grande successo ottenuto da “Zia Antonia sapeva di menta“, Andrea Vitali torna in libreria con nuovo romanzo pubblicato da Garzanti, un’opera che ha già catturato l’attenzione dei lettori, un romanzo corale in cui si intrecciano diverse vicende intorno alla figura centrale di Lidio Cervelli, figlio unico di madre vedova.

Lidio è un bravo ragazzo che tuttavia una sera ad un ricevimento al circolo velico incontra Helga, bella disinibita e ubriaca, e con cui Lidio si ritrova, prima che finisca la serata, in riva al lago…..di certo a non guardare la luna. Ma la cosa non va giù a Lirica, la severa madre del ragazzo, ricca imprenditrice del luogo, che per il figlio ha sempre sognato un matrimonio tradizionale, con una brava ragazza italiana, come la nipote del professor Cerretti, che ha come unica controindicazione quella di essere brutta da morire.

Ma Lidio sembra aver trovato la soluzione ai suoi problemi: un giorno durante un sopralluogo in un cantiere per una ristrutturazione di vecchio stabile trova in una nicchia ricavata in un muro maestro un sacchetto pieno di monete d’oro, messo lì chi sa quando e da chi.

Con questo tesoro il ragazzo e convinto di poter risolvere il suo problema, ma la situazione non è così semplice,e intorno a questi personaggi principali e al tesoro di muovono comprimari che danno vita ad una storia travolgente….

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica