Felicità senza zucchero – di Lolly Winston

felicitàIl libro di Lolly Winston édito da Piemme è la storia di Elinor Mackey una donna che, giunta ormai all’età di quaranta anni, si sente felicemente realizzata. Ha sempre condotto una vita regolare e apparentemente perfetta, cominciando da una laurea in legge conseguita con il massimo dei voti e che le ha consentito l’assunzione in un prestigioso studio legale di un’importante azienda, e anche il suo matrimonio pare andare per il meglio.

Stesso discorso può farsi per Ted, il marito di Elinor che ha sempre fatto tutto nel modo giusto tranne l’aver incontrato la donna sbagliata nel momento sbagliato: e cioè proprio nel momento in cui i medici dopo alcuni anni di visite e cure hanno consigliato Elinor dal desistere dall’avere figli.

Questa donna è Gina, che allaccia una relazione con Ted, e che ha l’incredibile capacità di collezionare sempre relazioni sbagliate: infatti si è sempre legata a uomini infantili, bugiardi, egoisti ed anche sposati come Ted. Un giorno Elinor ascolta per caso una telefonata tra il marito e la sua amante scoprendone il tradimento e prende la dcisione che il suo matrimonio deve finire, preferisce infatti rinunciare alla felicità e rifarsi una vita piuttosto che trascorrere continue giornate a piangere da sola in casa.

Tuttavia la vita riserva sempre sorprese, e fra un giardiniere di bell’aspetto ma scialbo e noioso, un allegro ragazzino in cerca di un padre e la notizia di una gravidanza cui ormai Elinor non sperava più, si riaprono per Elinor le porte del cuore che possono portare alla felicità.

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica