Death dance di Hamilton Laurell K.: trama e recensione

death

Il libro di Hamilton Laurell K. édito da Nord è il racconto di lupi mannari e vampiri uniti da un’unica forza. Dopo un periodo di agguati, Jean-Claude è riuscito fortunatamente a ristabilire l’ordine nella comunità di vampiri di St. Louis e per dimostrare il suo consolidato potere invita nella città i più antichi Master d’America.

Anita Blake è la serva umana di Jean-Claude e per questa ragione spetta a lei il delicato compito di aiutarlo nell’organizzazione di questo particolare evento. Tuttavia però Anita non riesce a dedicarsi a questo impegno poiché si ritrova ad affrontare un grosso problema, rappresentato dall’esito positivo di un test di gravidanza. Ma la cosa che più la spaventa è l’ipotetica paternità di Richard, infatti se lui risultasse il padre, Anita non potrebbe più dedicarsi al suo lavoro di risvegliante e dovrebbe altresì mettere da parte i suoi amanti per iniziare un vero rapporto con lui.

In ogni caso, anche se questa idea pare la terrorizzi, Anita si ritrova con Augustine, uno degli ospiti di Jean-Claude che ha in mente di stregarla e farsi seguire a Chicago, in modo tale che il bambino che dovrà nascere potrà ereditare sia la magia dei vampiri che la forza dei lupi mannari, ed è solo grazie a questa creatura che Augustine potrà diventare il signore assoluto delle creature della notte…..

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica