Congo inferno verde – di Albert Sanchez Pinol

congoIl romanzo di Albert Sanchez Pinol édito da Fazi pone l’attenzione su un tema molto particolare, ossia i rapporti di soggezione che intercorrono tra padrone e servo, tra chi non ha nulla da temere e chi invece vive i suoi giorni pensando a come vendicarsi di qualcuno ed è continuamente tormentato dal forte desiderio di vendetta.

Il protagonista di questo romanzo è Thomas Thompson che guadagna qualche soldo facendo il “ghost writer” di un noto scrittore di libri di avventure. Un giorno gli capita una grande occasione, si rivolge a lui un avvocato che gli chiede di ricostruire la vita di Marcus Garvey attraverso un libro. Marcus è colpevole di aver ucciso i fratelli Craver, figli ribelli di un duca inglese, e per questo omicidio è stato condannato alla pena di morte. Garvey incontra Thompson e pian piano comincia ad avere fiducia in lui così da aprirsi e raccontargli in maniera minuziosa quella che è la sua versione di come sono andate realmente le cose.

Thompson rimane molto colpito dal racconto di Garvey, racconto che sembra quasi un’invenzione tanto è intrigante: l’uomo infatti parla di una miniera d’oro che divenne poi un forte, fa riferimento ad un’immensa città sotterranea e parla di una donna dalla pelle più bianca della neve e di una storia d’amore difficile e dolorosa.

Dal tema molto particolare questo romanzo ha riscontrato un grande successo non solo di pubblico ma è stato acclamato dalla critica come uno dei libri più interessanti e divertenti dello scenario europeo.

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica