Cara sorella – di Paola Calvetti

caraIl libro di Paola Calvetti édito da Bompiani racconta la storia di Alessandro, un giovane che si è recato in Puglia per trascorrere una vacanza insieme ai suoi amici Alberto e Sarita. L’uomo descrive in una lettera alla sorella Laia il suo viaggio, il peregrinare in quei luoghi così diversi da quelli del nord dove lui è cresciuto.

Nella sua lettera Alessandro racconta di come sulla soglia delle case ci sia l’immagine della Madonna, o la grande impressione che gli hanno fatto i trulli, accecanti col loro bagliore immersi nella luce del sole. E fracconta anche dei tanti personaggi incontrati nel loro cammino, come lo scemo del paese che va a bucare le barche giù al molo, o come le massaie che narrano allegramente le loro storie mentre sono intente a preparare la salsa di pomodoro con una getualità quasi rituale.

E poi Alessandro nel suo racconto comincia ad andare nel personale, a raccontare della storia d’amore finita male di Sarita, e racconta di come fra lui e Alberto si sia instaurata una grande intesa, intesa che pian piano si è trasformata in una velata attrazione, fino al ritorno a Milano che non potrà non cambiare la vita di ognuno di loro….

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica