Ameni inganni – di Giuseppe Culicchia

Autore:

tantiIl romanzo di Giuseppe Culicchia “Ameni inganni” édito da Mondadori narra la storia di Alberto, un uomo di quaranta anni che vive con la madre alla quale è lagato da un amore profondo ma infantile. Trascorre le sue intere giornate nella mansarda dove si è ritagliato un angolo tutto suo, un posto per dedicarsi ai suoi pensieri, e per vivere silenziosamente i giorni che sembrano tutti uguali.

Alberto ha un trascorso scolastico molto particolare; alle superiori era uno studente brillante, aveva sempre ottimi voti, ma quando si iscrive all’Università, la voglia per lo studio e l’ambizione nel conseguire bei voti cala notevolmente, al punto che falsifica tutti i voti del libretto. Ad un tratto la madre muore e Alberto, sebbene avesse tante volte pensato al giorno in cui sarebbe rimasto solo, si trova a vivere una solitudine terribile: è solo non tanto dal punto di vista finanziario, perchè non ha mai avuto un lavoro, ma solo al mondo, non ha nessuno con cui poter scambiare una parola, un pensiero.

Un giorno incontra una vecchia fidanzata del liceo e capisce che forse quella persona può aiutarlo ad uscire da quel mondo triste ed isolato nel quale è vissuto per tanto tempo; per Alberto quella donna diventa un’ossessione, al punto che per averla inizia col raccontare bugie alle quali è lui a crederci in prima persona.