Abolire il carcere con prefazione di Zagrebelsky


Una ragionevole proposta per la sicurezza dei cittadini

abolire il carcere copertina

Ma siamo così sicuri che il carcere come luogo di rieducazione e prevenzione al crimine sia lo strumento giusto?
Tenere rinchiusi i condannati dietro a sbarre e dentro celle minuscole, in luoghi e spazi estranei garantisce la sicurezza dei cittadini?
Secondo Luigi Manconi, parlamentare e fondatore di Buon Diritto il carcere deve essere abolito: un dato statistico su tutti fa capire l’inutilità del reinserimento sociale, il 68% degli ex carcerati torna a commettere crimini, percentuale molto superiore rispetto a quella che si è ottenuta applicando misure restrittive alternative.
Da qui un libro profondo che farà riflettere e discutere

Scheda libro

Abolire il carcere
Luigi Manconi, Stefano Anastasia, Valentina Calderone, Federica Resta
Postfazione di Gustavo Zagrebelsky
Chiarelletere
Pagine.120
Prezzo 12 euro

Continua: Vallanzasca Renato libro biografico Il fiore del male





Lascia una risposta