The Last of Us 2 o nuove IP nel futuro di Naughty Dog


the last of us left behind

Naughty Dog è indubbiamente salita definitivamente alla ribalta con il lancio di The Last of Us che, più dei tre Uncharted, è stato in grado di colpire critica e pubblico. Lo sviluppatore si interroga adesso sul futuro e sulla possibilità di realizzare un sequel dell’action adventure post-apocalittico con elementi da survival. In un’intervista concessa al portale Eurogamer, il direttore creativo e sceneggiatore Neil Druckmann spiega cosa sta accadendo adesso all’interno degli studi di Naughty Dog.

Stiamo ragionando su molte cose. Ad essere onesti, alcune delle idee prese in considerazione riguardano la nascita di un sequel, altre sono concentrate su nuove IP“, ha spiegato Druckmann che poi continua: “The Last of Us 2? Saremo in grado di raccontare alla gente qualcosa che valga la pena raccontare senza che si ripeta? E se non riusciamo, a cosa potremmo ispirarci?

the last of us pre order

La decisione di realizzare un seguito di The Last of Us non sarà dunque presa a cuor leggero, si valuterà con attenzione la cosa senza escludere la possibilità che l’avventura drammatica di Joel and Ellie rimanga un episodio unico e stupefacente nella storia dei videogiochi. Nelle ultime settimane si è parlato anche della possibilità di rivedere il gioco su PlayStation 4 con un’edizione riveduta, corretta e migliorata tecnicamente. Tuttavia, lo stesso Druckmann non può confermare al momento la cosa, spiegando che il team ha risorse limitate e deve scegliere con attenzione a cosa destinarle. In parole povere, se ci sarà sufficiente domanda da parte degli appassionati probabilmente si farà.

Fonte

Continua: Videogame dedicato a Jak & Daxter





Lascia una risposta