Resident Evil 6 sarà rivoluzionario


Resident Evil 6Non è ancora il momento di Resident Evil 6: il gioco infatti non è per ora stato annunciato, e pare passerà un po’ di tempo prima di poter assistere ad una presentazione ufficiale del sesto capitolo di una delle saghe horror di videogiochi più apprezzate di sempre. Si può però cominciare a fare delle ipotesi su che genere di titolo bisognerà attendersi, e in questo senso aiutano le dichiarazioni di Masachika Kawata, producer di Resident Evil Raccoon City, che racconta quali saranno gli obiettivi per Resident Evil 6.

Non si è sbilanciato poi tanto, questo va detto, però ha affermato una cosa molto importante: sarà un episodio particolarmente differente rispetto gli ultimi capitoli della serie. Se questo significa un cambio di genere? Probabile, ma nei limiti. Difficile infatti che un eventuale Resident Evil 6 possa perdere gli elementi horror che tanta fortuna gli hanno portato in questi anni, ma è ipotizzabile nel contempo il cambiamento della struttura di gioco, magari più vicina ad un normale titolo d’azione più frenetico e veloce. Qualcuno ha addirittura parlato di uno sparatutto, ma c’è da dubitare seriamente che Capcom voglia prendere un rischio del genere.

Si dice inoltre che potrebbe essere un’esclusiva Wii 2, e in questo caso la dichiarazione di Kawata sarebbe più comprensibile perché il gioco andrebbe a sfruttare tutte le caratteristiche della nuova console Nintendo.

Continua: Resident Evil Revelations su Xbox 360 e PS3, ecco gli obiettivi





Lascia una risposta