Nba 2k15 recensione


nba-2k15-00005

Torna anche quest’anno, puntualissima come sempre, la nuova edizione del re incontrastato delle simulazioni di basket: Nba 2k15. E’ indubbio che il coronamento in questione sia meritato ormai da parecchi anni a questa parte, data la netta inferiorità per quanto riguarda la simulazione sportiva di pallacanestro della serie Live rispetto al prodotto di 2k Sports; vediamo assieme quali miglioramenti sono stati apportati nell’edizione 2015.

Le novità sostanziali riguardano soprattutto il maggior numero di contenuti su cui i giocatori potranno contare, a partire dalle diverse modalità di gioco fino alle molteplici personalizzazioni attuabili al proprio giocatore; in modo simile a quanto proposto dalla serie calcistica di FIFA, è stata migliorata la modalità “La mia squadra”, grazie alla quale ognuno potrà ricreare la propria squadra dei sogni attraverso un sistema di crediti e vere e proprie “carte” dei giocatori, vendibili ed acquistabili, anche tramite moneta reale. Sul fronte multiplayer, farà la felicità di tutti gli amanti dello street basket anche la possibilità di potersi unire a diverse “bande” di città, ognuna con le proprie caratteristiche peculiari, per formare una squadra con cui sfidare altri giocatori e decretare i campioni del campetto dietro casa!

nba-2k15-00001

Nella modalità General Manager avrete la possibilità di dirigere una squadra NBA gestendone ogni tipo di aspetto, sia dal punto di vista finanziario che tecnico/tattico; per aumentare il livello simulativo, è stata introdotta quest’anno anche la possibilità di poter presenziare alle conferenze stampa e poter parlare con la squadra, azioni che influiranno sul rendimento e sull’esperienza del proprio giocatore/manager. La modalità “La mia Lega” permetterà invece di creare un proprio campionato, personalizzabile in ogni minima parte, sia a livello regolamentare sia per quanto riguarda i match da disputare.

nba-2k15-00006

La giocabilità in Nba 2k15 è ai massimi livelli, con comandi responsivi, fluidi e con tanti piccoli aggiustamenti rispetto alle precedenti versioni che faranno la gioia di tutti i giocatori più esperti. Schemi di gioco, contrasti, blocchi e giocate di stile saranno completamente nelle vostre mani, e per padroneggiarli appieno avrete bisogno di molte ore di allenamento, dato che la difficoltà (nei suoi livelli più avanzati) si farà sentire. L’impatto grafico del titolo è stupefacente, con modelli dei giocatori che raggiungono il fotorealismo ed animazioni davvero ben riuscite.

In definitiva, Nba 2k15 riesce nell’intento di migliorarsi anche quest’anno, limando i difetti dei precedenti capitoli ed introducendo nuove modalità e sfide che faranno felici tutti gli amanti del basket.

Continua: Recensione FIFA 11 pregi e difetti





Lascia una risposta