Destiny recensione

destiny-1

Bungie torna di prepotenza nel settore che più gli ha portato fortuna negli ultimi anni, ovvero gli FPS (o sparatutto in prima persona), e lo fa davvero con il botto! Destiny si presenta infatti al pubblico come il gioco più preordinato della storia, mai nessuno come lui. Andiamo a vedere se merita davvero questa onorificenza oppure se le aspettative sono state disilluse.
Con l’esperienza accumulata nel settore attraverso quel capolavoro assoluto che risponde al nome di Halo, Bungie ci porta ora a girare per lo spazio con il titolo di Guardiani, difensori dell’ultima torre sicura dell’universo, protetta dalle grinfie di una forza oscura che incombe per distruggerla. Guardiani appunto, ed ogni giocatore online ne rappresenta uno specifico, plasmato secondo il proprio stile di combattimento (titano, cacciatore e stregone sono le classi iniziali tra cui scegliere) ed armamenti che ognuno sceglierà di portare (ed in seguito potenziare).

destiny-3

Le ambientazioni e l’aria che si respira riprende molto i toni “spaziali” di Mass Effect, ma ovviamente l’azione sarà molto più frenetica come di consueto per un FPS/MMO/GDR; Destiny rappresenta un incrocio di tutti questi stili, dando la possibilità di avere una vera e propria crescita per il proprio personaggio attraverso l’accumulo di punti esperienza e livelli, proprio come un gioco di ruolo, e donando al giocatore vaste aree da esplorare e su cui darsi battaglia nelle varie missioni o nelle partite per multigiocatore competitivo, dove squadre di un massimo di 6 giocatori (per un totale di 12 giocatori contemporanei) si daranno battaglia tra di loro in tipiche sezioni deathmatch, cattura la bandiera o, come visto in Gears Of War: Judgment, mantenere il controllo di alcune aree per più tempo degli avversari.

Per quanto riguarda i contenuti, diciamo che per il momento è abbastanza vario da potervi tenere impegnati per molte ore (soprattutto se giocato ovviamente tra amici online), ma se l’intenzione degli sviluppatori è davvero quella di farlo durare una decina d’anni dovranno necessariamente implementare il parco contenuti a livello di modalità di gioco, missioni ed equipaggiamenti. Il gioco si presenta comunque interessante e ben bilanciato, in grado di offrire una buona dose di sfida per qualsiasi giocatore, e coinvolgerlo per molte ore.

destiny-2

Destiny è quindi un must per tutti gli amanti del gioco competitivo online e degli FPS in generale; sperando che nuovi contenuti donino sempre freschezza e divertimento per non annoiare i giocatori col tempo.

Giochi
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica